Ritorna

Condividi  

Fornaio, è cotto il pane?
Italia
Per cantare
piccoli gruppi (meno di 15), All'aperto, fanciullezza (6-12 anni), Giochi cantati, infanzia (3-6 anni), Per cantare

Povero …

legato alle catene,

soffrirà le pene,

le pene da morir.

 

 

I giocatori, in semicerchio, si tengono per mano (1).

Il primo chiede all’ultimo (il fornaio):

  • Fornaio, è cotto il pane?
  • Sì.
  • Com’è venuto?
  • Male. (Oppure: bruciacchiato, poco cotto,…)
  • Chi è stato?
  • È stato… (e il fornaio dice il nome del penultimo della fila).

 

A questo punto, cantando la strofa, il capofila guida gli altri (2) e passa sotto l’arco formato dalle braccia del fornaio e della persona chiamata la quale risulterà poi incatenata (3).

Al termine il dialogo ricomincia e il fornaio indicherà il nome del terz’ultimo della fila e così via (4).

Quando sono tutti incatenati, il capofila e il fornaio si danno la mano incatenandosi anche loro (5), cosicché tutti i giocatori hanno la schiena rivolta verso l’interno del cerchio (6). Il cerchio così disposto canta la strofa girando in senso antiorario.

Poi tutti i giocatori gridano:

  • Uno, due, tre!

e girano sotto le proprie braccia liberandosi (7); quando tutti sono voltati verso l’interno del cerchio gridano:

 

  • Ecco il pane!

 

 

..
..
..
..
..
..
..

Schede correlate

Nessuna scheda correlata.
..
..