Ritorna

Condividi  

Il bambino in colonia
Per riflettere
Bambino/partecipante, Colonia, Per riflettere

Il fatto di andare in colonia rappresenta per il bambino un cambiamento notevole rispetto al contesto abituale nel quale vive durante tutto l'anno.

 

In che cosa consiste il cambiamento ?

 

Distacco dai genitori

 

Viene a mancare un importante punto di riferimento affettivo e "materiale. Particolare cura deve essere portata a quei momenti in cui questo distacco viene sentito in modo particolarmente acuto (il momento di andare a letto, i pasti, la sveglia, ecc.).

 

Vita collettiva

 

Il bambino viene confrontato con gli altri, e si trova ad affrontare un'esperienza spesso nuova nell'ambito della socializzazione. Con la vita collettiva si pongono anche i problemi del rispetto dell'altro e di regole di vita collettiva.

 

Cambiamento d'ambiente

 

L'andare in colonia può essere l'occasione per stimolare il bambino a conoscere cose nuove, in un contesto diverso da quello abituale.

 

Affinché il bambino riacquisti sicurezza, occorre che si familiarizzi con il nuovo ambiente. Particolare importanza a questo riguardo acquistano l'accoglienza in colonia, la preparazione e l'organizzazione dei locali e delle attività.

 

Cambiamento di ritmi e di attitudini

 

La colonia implica un certo adattamento alle esigenze della vita collettiva, ma può entro certi limiti, tener conto dei ritmi individuali di ognuno. Ciò è possibile per esempio mediante una sveglia individualizzata o durante la siesta.

 

Bisogna esser coscienti del fatto che il cambiamento genera un disequilibrio, quindi un'insicurezza. Questa situazione particolare acutizza alcuni bisogni del bambino, ai quali bisogna essere sensibili, in modo tale da potervi rispondere in modo adeguato.

 

Per far fronte al cambiamento risulta pure molto importante curare il ritmo della colonia, in particolare all'inizio e alla fine del turno.

 
..
..
..
..
..
..
..

Schede correlate

Nessuna scheda correlata.
..
..