Ritorna

Condividi  

Il campo distrutto
grandi gruppi (piĆ¹ di 15), adolescenza (> 12 anni), All'aperto, Con la palla

Descrizione del gioco:

Si formano due squadre, ciascuna disposta in un campo.

Lo scopo del gioco, per ciascuna delle due squadre, è quello di penetrare al completo nel campo avversario. Il pallone viene lanciato da un qualsiasi giocatore della squadra che dà inizio al gioco. Il lanciatore tira la palla in modo da non farla prendere dagli avversari e di farla cadere nel loro campo.

  • Se la palla viene presa al volo è annullata e viene rilanciata, da colui che l'ha presa, nel campo avversario.
  • Se la palla cade nel campo avversario, il giocatore che ha effettuato il lancio lascia il proprio campo ed entra in quello degli avversari, dove rimane fino alla fine del gioco.


I giocatori che sono riusciti ad entrare nel campo avversario, possono effettuarvi manovre di sabotaggio, allo scopo di impedire ai propri avversari di prendere al volo la palla lanciata dai propri compagni di squadra, mediante spostamenti, finte, ecc., ma senza usare le mani per bloccare la palla o trattenere e spingere gli avversari.

- Se la palla cade fuori del campo avverso, tocca tirare a chi riceve la palla.

 

 

 

Osservazioni:

Età. A partire dagli 11 anni.

Partecipanti. Intorno ai 20 giocatori.

Ambiente: su uno spazio ben delimitato, a forma rettangolare, diviso in due campi (delle dimensioni di un campo di pallavolo).

Un arbitraggio corretto si impone.

 

Schede correlate

Nessuna scheda correlata.