Ritorna

Condividi  

La canzone della Stazione
di Giovanni Galfetti
Per cantare
grandi gruppi (piĆ¹ di 15), piccoli gruppi (meno di 15), All'aperto, All'interno, Bambini, fanciullezza (6-12 anni), Giochi cantati, infanzia (3-6 anni), Per cantare

Oggi la stazione brulica di gente

e nella confusione non si capisce piû niente

 

Ovunque una gran folla che viene e che va:

chissà deove arriva e dove andrà!

 

Racconta chi sei tu, che cosa fai quaggiù?

 

Io

... ... ... ... ... ... ... ... ... ... ... ... ... ... ... ..

(sono un bambino che viene da lontano!)

 

Lui é un bambino che viene da lontano!

 

Descrizione:

  1. i bambini girano in cerchio in senso orario e cantano "Oggi la stazione": dentro il cerchio un bambino gira in senso antiorario
  2. al "racconta chi sei tu..." tutti si fermano e viene interrogato il bambino del cerchio davanto al quale si è fermato quello che gira al centro.
  3. Il bambino interrogato deve rispondere, utilizzando la formula melodica indicata (...) e raccontare agli altri "chi e che cosa fa".
  4. Tutti i bambini ripetono la proposta del compagno che, nel frattempo, raggiunge il bambino al centro del cerchio andando a formare un trenino che diventerà, man mano, sempre più lungo
  5. Si riparte da capo.

 

Osservazioni

 

Grazie a Nicola Benedetti per la trascrizione dello spartito e per la melodia con il piano.

..
..
..
..
..
..
..

Schede correlate

Nessuna scheda correlata.
..
..